Live and let die

giugno 26, 2013

E proseguiamo nel nostro viaggio all’interno del variopinto mondo dei TDC (Tipi Da Concerto, cos’avevate capito). Inizialmente toccò a Grattafascio e Furetto, poi fu il turno dei Menefreghisti, ora prendiamo quest’ultimo concetto, estremizziamolo, esageriamolo, condiamolo con un pizzico di mistero e otteniamo…

C-3PO e R2-D2

Siamo a Verona, in un’uggiosa sera di inizio estate. Si dice che in città stiano per arrivare i favolosi Beatles, tranne quello morto, tranne quell’altro morto e tranne la simpatica mascotte. Insomma, c’è Sir Paul McCartney in concerto.

Non è la prima volta che si tratta dell’argomento, in questo blog, dunque non perderò neanche tempo a spiegarvi quanto meraviglioso sia assitere ad un suo spettacolo circondati da quattro-cinque generazioni di fan con gli occhi lucidi. L’emotività sfrenata la lasciamo ai post su Stella (la mia, non quella di Paul).

C-3PO e R2-D2, anche noti come D-3BO e C1-P8, sono un corpulento ragazzone e la sua minuta fidanzata. Hanno speso i loro 60+9 euro per sedersi in gradinata non numerata all’Arena di Verona e assistere al più grande show della loro vita: l’iPad che riprende un concerto di Paul McCartney.

Per tutte e tre le ore dello spettacolo, infatti, i due si sono alternati nelle riprese del live, occhi fissi sull’apparecchio, sguardo inebetito e bocca sigillata. Fin qui, penserete, tristezza standard. Tocca a me, dunque, regalarvi tutta una serie di ulteriori dettagli nel tentativo di rendere davvero l’idea di quanto la tristezza scorresse potente in loro e giustificare il titolo del post, dove per “die” si intende morte interiore, dei sentimenti, del buon senso e della decenza.

Image

– C-3PO non ha mai aperto bocca per tutto il concerto. Non ha mai abbozzato un sorriso. Avrà rivolto la parola una volta a R2-D2 (credo chiamandola “stupido barattolo” o qualcosa del genere) e una volta (una!) le ha messo il braccio attorno al collo.

– C-3PO non ha mai mosso un piede, l’anca, la testa. Mentre il pubblico si alzava in piedi per Hey Jude, lui continuava imperterrito a riprendere. Da seduto. Quindi per trenta secondi buoni ha ripreso la schiena delle persone di fronte a lui. Non era programmato per reagire ad una simile intemperanza da parte della folla.

– C-3PO, durante una Ob-la-di Ob-la-da cantata in coro e ballata da tutto il resto del pubblico, ha riordinato i file dell’iPad.

– C-3PO e R2-D2, va detto, facevano tutto questo a centinaia di metri dal palco, quindi le riprese e le foto (specialità di R2-D2) erano piccole, insignificanti, brutte e caotiche. A chi può interessare rivedere tre ore di concerto da quella distanza?

– C-3PO, durante Back in the USSR, ha fatto partire la registrazione di un brano precedente nell’iPad e se l’è guardata.

– Occhio che qui iniziano i dettagli MISTERIOSI. C-3PO aveva la polo dell’Everton, squadra per cui tifa Sir Paul. Una finezza. Una chiara dimostrazione che sapeva dove fosse, chi fosse il tizio sul palco e cosa stesse facendo. Dunque perché tutto ciò? Per riguardarselo a casa con calma e cantare da solo?

– Questa mi ha sconvolto. Durante uno degli ultimi brani, a C-3PO è caduta una lacrima. Un bel lacrimone di quelli seri, tipo il giocatore di baseball fischiato dal pubblico in un memorabile episodio dei Simpson (cliccateci sopra per un importante dettaglio).

Image

E lui niente, indifferente. Non la asciuga neanche. Prosegue imperterrito. Ora le necessarie domande: perché? Cosa lo ha fatto piangere? Sentiva che alle sue spalle una decina di individui si facevano beffe di lui? Viveva a modo suo il concerto trattenendo tutte le emozioni finché non ce l’ha più fatta ed è esploso? Erano semplicemente i suoi occhi che imploravano pietà dopo aver fissato per tre ore uno schermo al buio? Era disperato perché era finita la batteria?

– A tal proposito, il punto successivo. Ad un certo punto C-3PO ha iniziato a riprendere R2-D2 che riprendeva a sua volta il concerto con l’iPhone. Inception! Sono felice per loro, comunque, dato che evidentemente c’è una meravigliosa sintonia di coppia e sono perfetti l’uno per l’altro. Sono serio!

–  Dulcis in fundo, dopo due ore e cinquanta minuti C-3PO mette via l’iPad. Cosa sia successo non so: batteria esaurita? Memoria finita? Non lo sapremo mai. Fatto sta che, finalmente, C-3PO alza lo sguardo verso il palco.

Lo guarda un secondo. Due secondi. Dieci secondi.

“No, non resisto”.

Image

Concludo prendendo in prestito le parole di mio fratello, Pardemazio Scatenino:

Non mi metto a dire agli altri come bisogna vivere. Però qui non ce la faccio: se al concerto di Paul McCartney ti impegni al massimo per riprendere TUTTE le canzoni con l’ipad, col polso più fermo possibile, rimanendo quindi immobile e statuario e senza poter cantare una nota o fare un commento per non rovinare l’audio, allora devo purtroppo informarti che la vita è una cosa che succede principalmente in diretta, ed ha grafica e sonoro migliore rispetto a youtube.

Amen.

Insomma, ragazzi, se vi imbatterete in questo post non prendetevela. Non è uno sfottò. Non è un insulto. Non è un cazziatone. Prendetelo semplicemente come un enorme punto di domanda. Di gente che riprendeva, ieri sera, era piena l’Arena. Che senso ha? E’ davvero così importante creare ricordi indelebili di qualcosa che non hai neanche vissuto perché troppo impegnato a creare ricordi indelebili di qualcosa che non hai neanche vissuto?

Ma soprattutto, è messo peggio lui che registra il concerto o io che passo il tempo a osservare lui?

Annunci

9 Risposte to “Live and let die”

  1. Gente che non si meritava di essere lì.

  2. jo said

    A quattro cinque foto orribili e mezzo minuto di filmato inascoltabile neanch’io resisto mai! è un feticcio, un’idiozia, giusto per essere sicura l’indomani che IOCERO e non l’ho sognato.

    Ma tre ore così… Bah!!

  3. vanoogerva said

    Non dimentichiamo che verso il finale si è pure messo a guardare notizie di calciomercato sull’iPhone!

    Mi piace pensare che dopo il concerto si sia fermato al bar e lì gli abbiano rubato l’iPad.

  4. Marco said

    Io sono quasi più contento quando dimentico cellulare e macchina fotografica a casa. Se li ho, almeno un pugno di foto le faccio, giusto perché sono le mie. Ma so che, altrimenti, c’è sempre chi fa le foto o i video per me xD Comunque, a un concerto dei Franz Ferdinand, ho avuto accanto a me una tipa proprio come il tuo C-3PO. E sembrava che non le fregasse niente. Ma va detto che io ero al primo concerto dei Franz, lei al dodicesimo …

  5. fabio said

    Non ho mai capito la gente che riprende i concerti e non se li gode. Faccio fatica anche a capire chi twitta…però boh. Esistono…finchè non mi distraggono dal concerto li lascio stare. Poi come te ci penso un po’ su e mi viene una gran pena per loro…

  6. Mist said

    Il problema non sono le 2-3 foto o i 2-3 tweet, quelli li faccio anche io. Il problema è fare SOLO quello.

  7. PADELLINA7 said

    Caro Mist, dal momento che sono una pigromongola e non ho modo di realizzarmi un blog, posso pubblicare sul tuo che mi piace un tantissimo ( scritto così, ci ho messo due ore a trovare la i con l’accento sulla tastiera, ma si legge UN TANTISSIMO, con la voce grossa) il mio manzo a puntate? Purtroppo a causa della crisi mi sono dovuta vendere due lettere ( vi aiuto, RO).

  8. Jobfit said

    For most recent information you have to visit world wide web and on web I found this site as a finest site for
    most recent updates.

  9. […] sono parcheggiato e poi tramite l’assicurazione chiede i danni. Risposta: un pernacchio. 4. C-3PO e R2-D2 5. Quelli che si prendono e prendono tutto troppo sul serio. In […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: