Questo è un post per il futuro

settembre 26, 2012

Quindi voi, gente del 2012, non è necessario che lo leggiate.

Dai, sto scherzando, leggete pure.

Questo è un post per mio figlio, o per mia figlia. Ehilà! Se stai leggendo questo messaggio, significa che tuo padre ti reputa ormai grande a sufficienza per poterne comprendere lo spirito, il senso ed eventuale ironia infilata qua e là tra le righe. Oppure che sei già un piccolo genio e l’hai trovato da te cercando testimonianze di quando i tuoi genitori facevano gli scemi in rete.

In questo momento tuo padre è ancora relativamente giovane, non ha ancora 32 anni ed è felice perché si è messo a dieta e ha perso quei 4-5 kg sufficienti a fargli credere che non sta perdendo tempo, ad imbottirsi di jocca e bresaola.

E’ felice anche per un altro motivo: ha da pochi giorni scoperto che ad un certo punto, il prossimo maggio, verrai al mondo. Lo sanno poche persone, al momento, e questa è la prima volta che lo dice in pubblico. Gli batte il cuore anche a scrivere queste semplici parole, che sembrano facili ma che in realtà faticano ad uscire, come l’introduzione di un libro, quelle che poi in molti saltano per andare dritti al sodo. Ne aveva già scritte, in passato, ma introducevano raccolte di fact di Chuck Norris, mica una nuova vita.

Non ho idea di cosa sia successo negli ultimi 10-15-20 anni, ma immagino che se siamo arrivati a questo punto qualcosa di buono sia stato fatto. Ora ti girerai verso di me e riderai. Ora io farò una faccia delle mie, quelle tipo “beh sì, modestamente” che ormai conoscerai a memoria. Ora la mamma mi guarderà con una faccia delle sue, quelle tipo “ahhh ssignur” che ormai conoscerai a memoria. Al momento non ho idea se ci siano fratelli e sorelle in fianco a te, eventualmente a loro dedicherò altri post più avanti, comunque sono sicuro che anche loro avranno delle espressioni adorabili, in caso.

Qualche tempo fa scrissi un tweet (avrai letto di twitter nei libri di scuola, immagino. ebook, scusa!) che diceva tipo “mio figlio si ritroverà la casa piena di dischi, libri, dvd e videogiochi fighissimi. Allora non avrà più stimoli nella vita e inizierà a drogarsi”. Bene: spero tu abbia apprezzato il popo’ di eredità artistico-ludico-culturale che ti sei ritrovato in casa ma allo stesso tempo spero tu abbia detto NO alla droga, a parte quelle leggere con gli amici, ma non troppe, che poi ti rincoglionisci.

Per il resto direi basta, no? Questo post era soprattutto un modo per comunicare al mondo che io e tua mamma ti stiamo aspettando: stando ai conti della ginecologa al momento sei alto/a sei millimetri, circa 1894 in meno rispetto a me. Farò in modo di farti leggere tutto questo quando sarai ancora più basso/a di me. Ah, abbiamo già scelto il tuo nome, sia in un caso che nell’altro, solo che ancora non lo diciamo in giro. Iniziano entrambi con la S, ma tu ovviamente già lo saprai.

Ora fila a fare i compiti.

p.s.: gioca ancora Zanetti?

p.p.s: ti ho mai portato ad un concerto con Barto? Che domande, ovvio che l’ho fatto.

Annunci

13 Risposte to “Questo è un post per il futuro”

  1. caro/a s. il bicchiere di vino che mi sono appena versata lo dedico a te e a tuo padre, che un giorno di un tempo lontano mi ha fatto sudare freddo facendomi recapitare da twitter una mail che diceva: ‘tuo padre ti sta seguendo’. Lui ti spiegherà tutti gli anacronismi contenuti nel mio commento.

  2. SkunkSaver said

    Facciamo il totonome?
    Io dico Samuele e Susanna 🙂

  3. Ciao Sbarto, ti ho preso i biglietti per il concerto di Maradona. Ci vediamo fra cinque minuti con un FrecciaSonica.

  4. enver said

    ciao Sliam Snoel,
    sono quello che vedrà con te una partita della nazionale al festival di Sherwood. Non ti preoccupare se io e tuo padre a un certo punto ci assenteremo e ti lasceremo solo: avremo visto che da qualche parte ci sarà roba da mangiare tanto grassa e unta che penseremo alla tua salute. Giao.

  5. rytzo said

    allora, prima che lo faccia qualcun altro, insegno una cosa fondamentale a tuo figlio/a:
    CU-LO, su, dai, di’ CU-LO.

    se dice ulo come prima parola, declino ogni responsabilità.

    p.s. sei ufficialmente vecchio.

  6. Nel 2031 il/la figlio/a del Mist e Tortamagica prenderà la DeLorean del padre parcheggiata in giardino, andrà indietro nel tempo fino al 1955 e impedirà a Marty McFly di suonare a quella festa Johnny B. Goode prima di Chuck Berry.
    Se riuscirà nella missione, per uno strano meccanismo di causa ed effetto, nel 1995 l’orchestra musica e spettacolo Nickelback non si formerà.
    Così è scritto.

    Felicitazioni, auguri e prosperità 🙂

  7. torta said

    graaazie ^_^ stai certo che l’erede avrà ottimi gusti musicali!

  8. Caro figlio, maschio o femmina che tu sia, tuo padre è davvero uno spasso. E già leggendo il mio commento sta facendo la sua espressione che tu conosci a memoria.

  9. nromagna said

    Capitato qua per caso… era da tanto tanto tempo che non leggevo un commento così, come dire, sincero e divertente… sarà che son diventato papà da poco (10 mesi sono pochi vero?!?!?!) di Amelie sarà perchè speriamo di lasciare anche noi un sacco di cosine artistico-ludico-culturale, sarà per tante altre cose che scoprirai tu stesso a Maggio.
    In grosso in bocca al lupo a tutti e 3 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: