Ma stiamo scherzando?

maggio 21, 2010

Se milanisti e juventini mi avessero detto che lo stress e la tensione pre-finale di Champions avrebbero toccato i livelli che stanno toccando, non avrei mai voluto arrivarci.

Davvero, siete delle merde. Tutto questo tempo a sfotterci e, adesso che ci siamo, rimpiango le uscite agli ottavi di finale. Tranquille, silenziose, prive di pressione, giusto qualche sopportabilissimo sfottò.

Adesso sono qui in stato semi-catatonico che conto i secondi che mi separano dalle 20.45 di domani, un po’ come contavo i secondi a scuola in attesa della fine delle lezioni. Avevo interi quaderni tappezzati di -20, -2470, – 365, – 903485903458. Mi sembrava che, in quel modo, il tempo passasse più velocemente. E infatti avevo ragione, perchè poi un giorno il liceo è finito.

Non riesco a lavorare. Guardo gli ordini dei clienti con l’aria di chi sa che ci penserà lunedì mattina, adesso proprio non riesco. Poi però penso che lunedì mattina avrò la testa al finale di Lost, che mezzo mondo avrà già visto mentre io dovrò aspettare la sera, e allora scatterà un altro conto alla rovescia.

Non credo, comunque, che raggiungerò mai i livelli attuali. A casa passo il tempo giocando a Fifa 10, perchè non esiste modo migliore di far passare 15 minuti. Fateci caso: potete incastrarvi alla perfezione tra il primo e il secondo tempo di una partita di calcio, e vale anche per PES. Non credo sia una coincidenza, immagino sia tutto studiato a tavolino per permetterti di rigiocare la partita che stai seguendo e cambiarne l’esito. Tipo mi immagino un tifoso del Liverpool che, sotto di tre gol all’intervallo, gioca Milan – Liverpool con l’aria di chi ormai è rassegnato al peggio. Io quando sono sotto di tre gol all’intervallo spengo la consolle e mi dedico ad altro, per dire. Poi non so, ma la tensione mi sta rendendo una pippa clamorosa, e io in genere sono fortissimo. Eppure perdo con squadracce, sbaglio gol a porta vuota, mi faccio prendere dallo sconforto dopo qualsiasi gol subito.

Sto divagando, lo so. Ma era proprio questo lo scopo del post. L’ho cominciato a -105.540 e adesso siamo già a -104.400.

Avanti così.

Annunci

5 Risposte to “Ma stiamo scherzando?”

  1. Marco said

    I milanisti e gli juventini però ci hanno lasciato una grande eredità per le finali. Se va male possiamo rifugiarci nelle frasi che per anni ci hanno propinato tipo “per perdere una finale bisogna prima arrivarci” e tante altre.

  2. davide said

    Da milanista cercherei di trovare i lati positivi alla vostra vittoria. Tipo la prossima volta che Silvio o Adriano dicono “siamo la squadra più vincente al mondo” o “sotto questa presidenza bla bla bla” si potrebbe rispondere “Grazie ar cazzo, persino l’Inter ha vinto la Champions” 🙂

  3. Fabio ha said

    Chiamala superstizione, Cabala, Kharma, Dharma…
    Ma non credo sia molto saggio richiamare un esempio-sfottò prima di una finale… 😀

    In ogni caso, è vero. Nulla può essere paragonabile all’attesa di una finale di Champions. Ne ho viste vincere e perdere ma sono sensazioni da provare.
    E, a parte i discorsi di sfottò e altro, sono contento che alcuni amici possano provare le stesse emozioni. Sinceramente.

    Poi, che alla fine la vinciate è un altro discorso. 😉

  4. dodo said

    da juventino ti dico che farete sta cazzo di tiplete cosi ci potrete prendere per il culo per qualche altro anno

  5. Nicola said

    E lo dici a me, che all’intervallo di Milan Liverpool mi ero buttato dentro la fontana per festeggiare…
    Maledetto Ancelotti….. 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: