Lost

febbraio 3, 2010

Oggi ricomincia Lost.

Mi hanno detto che è solo un telefilm. Mi hanno detto che gli autori improvvisano. Mi hanno detto un sacco di stronzate.

La verità è che Lost è la miglior storia della nostra generazione. E non solo. Ciò che lo rende davvero speciale, unico, inimitabile, irripetibile, è la sua diffusione virale che va ben al di là dei 40 minuti delle puntate.

Una volta finita la trasmissione si scatena l’onda delle supposizioni, delle teorie, delle ipotesi, delle domande, delle illusioni. Un’onda che coinvolge da anni milioni di persone ogni settimana e che si concluderà solo tra qualche mese, quando terminerà la sesta ed ultima stagione e noi ci troveremo orfani.

Lost è stato il primo show a capire quanto importante potesse essere la rete per la sua diffusione. Il pubblico è da subito diventato parte integrante della serie, accettando di farsi trasportare in un mondo parallelo con delle regole tutte sue, affidandosi ciecamente a Damon Lindelof e Carlton Cuse, le due geniali menti dietro all’opera (per la cronaca, J.J. Abrams non c’entra più da anni) e lasciandosi guidare da loro in questo viaggio surreale.

E Lindelof e Cuse sono due mattacchioni a cui piace scherzare col fuoco. Hanno messo a dura prova gli appassionati, osando sempre di più e introducendo di volta in volta elementi sempre più stupefacenti, non ultimi gli sbalzi spazio-temporali della quinta stagione. Qualcuno si è perso per strada, come spesso accade, ma la maggioranza è rimasta con loro, entusiasta del risultato e ingorda di nuovi motivi per rimanere a bocca aperta.

Ci hanno provato in molti ad imitarlo, ma i risultati sono stati spesso imbarazzanti. Flash Forward, per dirne uno, può già comodamente essere catalogato come flop. Questo perchè non basta il fattore shock per decretare il successo di un serial di questo tipo. Ci vuole la perfetta combinazione di tutta una serie di fattori: una storia intrigante, un’ambientazione fantastica, dei personaggi accattivanti, un’ottima regia. E un po’ di culo, che non guasta mai.

Dunque si riparte. Per l’ultima volta. E so già che quando finirà mi mancherà tremendamente. E so già che tra 20, 30, 40 anni guarderemo a questo periodo come a “quello in cui abbiamo seguito Lost”. E se pensate che stia esagerando, non sapete cosa vi state perdendo.

Annunci

10 Risposte to “Lost”

  1. marsupilami said

    Sottoscrivo anche il grigio dello sfondo del blog, post impeccabile..siamo la vera “lost generation”.

  2. gico78 said

    Ho appena visto la puntata…
    Tranquilli,il commento è spoiler free.
    Solo per dire che con queste due puntate mi ha ricordato perchè è il miglior serial dell’universo.
    Tra le grandi promesse mancate io metterei anche Heroes.Una prima stagione ottima,una seconda medio\buona,ma nelle ultime due c’è stato un crollo abissale della qualità dello show.

  3. DarkShout said

    “La verità è che Lost è la miglior storia della nostra generazione. E non solo. Ciò che lo rende davvero speciale, unico, inimitabile, irripetibile, è la sua diffusione virale che va ben al di là dei 40 minuti delle puntate.”

    Non son d’accordo Mistolo. O meglio solo in parte. 15 anni fa c’era X-Files e la rete non era ancora diffusa così tanto. Ma ricordo ancora le discussioni nei newsgroup ^^

  4. Mist said

    Beh, appunto. Non si può fare un paragone. Fosse uscito oggi X-Files chissà. Ero anch’io intrippatissimo all’epoca, ma niente di paragonabile a Lost 🙂

  5. marissa1331 said

    Io credo di poter commentare obiettivamente perchè non sono una fangirl di Lost e come Mist sa, Lost NON è il mio serial preferito.
    Premesso questo sono completamente d’accordo con lui.
    Lost va al di là della puntata. Lost è discussione e supposizione. Lost è sofferenza.
    Tipo quella che proverà Riccardo se non si sbriga a guardarlo e a parlarne con me.
    Per me guardare Lost senza fare tutto ciò è da pazzi. Lost non si guarda e basta Lost si vive.
    Non la pensate così?
    Andate a guardarvi una comedy allora.

  6. la Volpe said

    Be’, non l’ho visto quindi non so se considerarla “la più grande serie di tutti i tempi”… In realtà i discorsi “il più grande di tutti i tempi” mi danno l’orticaria. Comunque credo che un tale successo e una tale attenzione per una serie di questo tipo non ci fossero, appunto, dai tempi di X-Files e Twin Peaks (che sono due delle mie serie preferite, in particolare Twin Peaks).

    Prima o poi vedrò di recuperare, ma tendo a farlo solo quando si è posata l’aura magica, perché prima, come per ogni cosa che abbia successo, deve passarmi l’odio (sì, se non sono io a “scoprire” una cosa che poi ha successo, la odio in automatico). E’ una cosa stupida, ma almeno è intelligente il fatto di non guardarla ora solo per il gusto di criticarla. Spero.

  7. B. said

    Ti garantisco che se ai tempi ci fosse stata la diffusione di internet di oggi, X-Files avrebbe avuto lo stesso impatto. 😛

  8. la fede said

    lost è incredibile!
    la storia è orchestrata in modo impeccabile, ogni particolare ha valore…
    è unico nel suo genere.
    a marzo darò ancora una possibilità a flashforward… ma non è nemmeno lontanamente paragonabile.

    anzi.
    mò vado a farmi un giro su ifighi e a leggere un po’ di teorie…
    le due nuove puntate m’han messo un alveare di pulci nell’orecchio 😀

  9. Freespace said

    Lost è “LA” serie televisiva. Non esistono altre serie così belle. Non sta parlando un fanboy ma una persona che di serie televisive ne ha viste tante. Ogni stagione, ogni anno, ogni puntata ti lascia sempre quel senso di soddisfazione ma nello stesso tempo ti lascia quella tipica crisi di astinenza che vorresti vedere subito la prossima puntata. Ma purtroppo non c’è e devi aspettare un’altra lunga settimana. Allora cosa si fa ? Si rivedono le puntate precedenti per capire se realmente quello che pensi sia vero sia giusto. Ma in Lost niente è come sembra.. Alla fine ti rassegni e aspetti l’ultima puntata dell’ultima stagione 🙂
    Un consiglio ? Secondo me Lost va visto in lingua originale, al massimo con i sottotitoli.. ha tutto un altro sapore 😉

  10. Greg said

    Ho iniziato a seguire i telefilm grazie a Lost, ho pensato che finalmente tutti i telefilm stupidi sarebbero saltati in aria.
    Adesso che ho la mania di seguire serie televisive e che Lost finisce… che cazzo guardo dopo?
    dio merda, da un lato spero che gli rinnovino il contratto per 10 anni e non ci diano mai la soluzione del problema, le risposte a tutto ma continuino a rimandare, rimandare, rimandare.
    è meglio in lingua originale. in ogni caso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: